La Mostra fotografica “IntegrAzione” arriva a Acquarica del Capo - Shqiptari i Italisë

1991 - Edhe unë isha në anije
Venerdì 27 maggio alle ore 18.00
Castello medioevale Acquarica del Capo

Arriva ad Acquarica del Capo la mostra fotografica “IntegrAzione” dove venerdì 27 maggio alle ore 18.00 sarà presentata nelle sale del castello medioevale alla presenza del Sindaco di Acquarica del Capo Francesco Ferraro, della Presidente di Integra Onlus Klodiana Cuka, di Don Beniamino Nuzzo Parroco di Acquarica del Capo e di Giuseppe Stasi Presidente Associazione Emigranti Acquaricesi.

L’iniziativa organizzata dal Comune di Acquarica del Capo in collaborazione con Integra Onlus e lo Sportello per l’Ascolto degli Immigrati dell’Ambito di Gagliano del Capo vuole ricordare il ventennale degli sbarchi albanesi sulle coste pugliesi in un momento storico in cui l’emigrazione torna ad essere un tema di grande attualità.

La mostra realizzata da Vittorio Arcieri per Integra Onlus documenta con professionalità, ma soprattutto con grande umanità l’intensità degli sbarchi, i volti segnati dei migranti, le mani delle madri che stringevano i figli, gli occhi dei bambini puntati verso una nuova realtà, un futuro diverso, di speranza. E poi l’accoglienza del popolo italiano, l’impegno delle Forze dell’ordine, gli sforzi delle istituzioni. Le immagini documentano, una dopo l’altra, pagine di storia per ricordare a tutti il significato profondo della parola “migrante” .

“IntegrAzione”, reduce dalla tre giorni di esposizione presso il castello di Otranto nell’ambito del convegno 'Il sogno italiano. Albania – Puglia: vent'anni dopo (1991-2011)' organizzato dall’ Università del Salento e dal Comune di Otranto, rappresenta un documento storico straordinario, dall’alto valore culturale e sociale riconosciuto tanto da aver ricevuto la concessione del patrocinio dall’ Ambasciata della Repubblica di Albania in Italia, dal Ministero per gli Affari Regionali, dal Ministero della Gioventù, da UNAR (Ufficio Nazionale Anti Discriminazioni), dall’Istituto di Culture Mediterranee della Provincia di Lecce, da Apulia Film Commission, da Cirpas UNIBA, dal Progetto Ripartiamo da Noi, dal Centro Studi Culturale Parlamento della Legalità.

Scarica il manifesto dell'evento