Eni Vasili e il suo “Io ho ucciso” alla Fiera Più Libri Più Liberi - Shqiptari i Italisë

Veprimtari

 

La presentazione domani, 10 dicembre, alle ore 12.30 – Sala Giove alla Nuvola
 

 

“Donne e violenza nell'Europa dei giorni nostri”. È questo il tema dell’appuntamento con la giornalista Eni Vasili, che domani, 10 dicembre, presenta il suo libro alla Fiera nazionale della piccola e media editoria di Roma. La fiera “Più libri più liberi” giunta alla 16° edizione, questo anno si terrà nella nuova sede del Roma Convetion Center La Nuvola.

Io ho ucciso

La giornalista Eni Vasili è entrata nel carcere 325 a Tirana dove stanno scontando la pena 55 donne. Lì ha raccolto dieci storie di ragazze e donne colpevoli di omicidio, che come dice la giornalista, con le loro confessioni le hanno offerto “una prospettiva unica, irripetibile, una sfera di cristallo per comprendere alcune delle verità che puoi conoscere solo se entri lì, nel carcere".

Quello che porta Vasili è un viaggio nell’inferno di drammi al femminile che si sviluppano spesso tra le mura di casa, all’ombra di una mentalità maschilista, fra mariti padroni e famiglie capaci di tessere intorno alle donne una rete di sottili violenze, soprusi e pressioni quotidiane che covano in silenzio fino all’estremo punto di rottura.

Nella presentazione del libro interverranno, oltre l’autrice, anche Ida Del Grosso, diretrice della Casa Circondariale Feminile di Rebibbia, Mimoza Hysa del Ministero della Cultura d’Albania, e la giornalista Luisa Ruggio.

L’appuntamento – il 10 dicembre, alle ore 12.30, Sala Giove alla Nuvola – è organizzato dalla casa editrice del libro, Besa, con il sostegno del Ministero della Cultura d’Albania e dell’Ambasciata d’Albania in Italia.